the artist
as idiot.


IL BUCO NERO E\' NEL TUO CERVELLO


OVER THE RAINBOW

ex CAP via Mattei,4 bologna

a cura di

Barattolo > Comunicattive > Planimetrie Culturali > SPaZio eLaSTiCo
Fuoricampo Lesbian Group > > Radio Kairos > Hibrido Radio
Con il Patrocinio del Quartiere San Vitale

Concerti live, dj set e vj set, proiezioni, video-installazioni, mostre, performance, food, infopoint associazioni, stand di autoproduzioni.

++++++++++++++++++++

Il riferimento alla favola del mago di Oz non è per nulla casuale. La canzone Over the Rainbow è stata spesso usata come colonna sonora del movimento lesbico, gay e trans, perché rimanda ad uno dei suoi simboli per eccellenza: l\'arcobaleno. Ci piace riprendere questo immaginario innanzitutto perché rimanda al sogno, che in questi tempi di austerity a causa della crisi economica sembra un lusso che non possiamo più permetterci. Invece noi crediamo che, proprio per affrontare la crisi alla radice, occorra sognare, saper immaginare trasformazioni (materiali e simboliche) per poi agirle. 

Il 9 giugno a Bologna si svolgerà il Pride nazionale, l\'iniziativa che ogni anno, in occasione della ricorrenza della rivolta di Stonewall (28 giugno), celebra l\'orgoglio e la visibilità della comunità lesbica, gay e trans. 
In un percorso “off” rispetto al Pride nazionale, le associazioni Planimetrie Culturali, FuoricampoComunicattive,BarattoloSPaZio eLaSTiCoRadio KairosHibrido Radio si sono messe in rete nel progetto “Over the rainbow” per promuovere un percorso di approfondimento, di comunicazione e di promozione culturale sul significato storico e politico del Pride. 

Come realtà che da anni lavorano sul territorio bolognese in ambiti diversi ma intrecciati tra loro, nel loro quotidiano queste associazioni propongono pratiche culturali e politiche di sperimentazione, lavorando sulle connessioni tra riciclaggio degli spazi urbani come spazi di vivibilità, comunicazione di genere, creatività delle donne e visibilità lesbica, convinte che la circolazione di immaginari non stereotipati della femminilità e della mascolinità e di modelli di genere “altri” sia uno degli strumenti di lotta contro la violenza maschile sulle donne e contro la violenza lesbo/omo/transfobica. 

Dello spirito del Pride si vuole recuperare il senso di liberazione, di resistenza alla normalizzazione, di rifiuto del vittimismo, di decostruzione dei modelli tradizionali di genere, di famiglia e di sessualità. 

 

 

Informativa estesa sull'uso dei cookies